Anello del Rinascimento

Da Rignano S/Arno a Bagno a Ripoli

domenica 12 febbraio 2017


Ritrovo: ore 9,00 – Stazione F.S. S.M.Novella – biglietteria con un biglietto per Rignano S/Arno – costo € 3,50

Partenza: ore 9,22 treno regionale n. 11695 – (Firenze C.Marte ore 9,28)

Arrivo a Rignano: ore 9,58

Durata: 4 – 4,30 ore più le soste

Dislivello 450 mt.

Descrizione: Con il tratto dell'Anello del Rinascimento che percorreremo siamo idealmente sulle orme dei pellegrini che, seguendo i resti medievali della Cassia Adrianea, dal Ponte sull'Arno raggiungevano, attraverso il passo di Montecucco, lo Spedale del Bigallo.

Dalla stazione di Rignano si prende per la pieve di S. Leolino (XI secolo). Si continua per il cimitero e Casa Mugnana con la sua torre medievale. Raggiunta la fattoria di Pagnana, si cammina verso il piccolo borgo del Bombone. Ci inoltriamo poi nel bosco prendendo una via lastricata appena visibile e poi stradelle sterrate fino ad arrivare alla fattoria di Moriano. Si arriva in breve ai ruderi del Monasteraccio (Casignano), antico convento medievale abbandonato dai religiosi nel Cinquecento per trasferirsi al Bigallo, ristrutturato e divenuto casa privata.

Continuiamo su una stretta mulattiera che diviene sempre più larga scoprendo l'antica strada romana o comunque medievale e larghi tratti di basolato ricoperti di erba e terra. In breve arriviamo a Montecucco, vero snodo di questa parte dell'Anello del Rinascimento.

Da Montecucco continuiamo fino al ristorante Nuovo Ranch e al bivio con il sentiero che sale a Monte Pilli. Ci inoltriamo adesso in uno dei tratti meglio conservati dell'antica strada che collegava il Valdarno con il Pian di Ripoli. Si continua fino all'Antico Spedale del Bigallo, recentemente restaurato nelle forme originali e divenuto ostello.

Dallo Spedale un tratto asfaltato della Vecchia Provinciale Aretina, ci porta all'Arco del Camicia, porta di ingresso del Comune di Bagno a Ripoli per l'Anello del Rinascimento.

Ritorno: prenderemo il bus n. 24 per Sorgane e da qui il bus n. 23 per il centro città – munirsi di biglietto ATAF

Attrezzatura consigliata: pranzo a sacco, acqua, scarponi da trekking, indumenti contro la pioggia, bastoncini.

N.B. In caso pioggia la passeggiata non sarà effettuata

Nessuna responsabilità è a carico dei promotori, l'escursione è effettuata a titolo personale e sotto la completa responsabilità dei singoli partecipanti

La partecipazione è riservata affiliati FIE. (E' possibile scriversi alla FIE anche la mattina della passeggiata) – costo tessera 30 euro

Per informazioni rivolgersi a Manuela cell. 3407710483